Il Brand

Un nuovo Brand dall'esperienza del passato
F

ondata nel 2016 da Giulia Bartoccioni, la Iulia Barton fino al 2020 ha lavorato su donne e uomini provenienti da tutto il mondo appartenenti a contesti sociali non inclusi nel settore della moda per trasformarli in modelli professionisti e nuove icone per le passerelle internazionali. Ha generato collaborazioni con sponsor e uffici stampa realizzando Fashion Show nei Paesi più rappresentativi per la moda.

Il 2022 è l’alba per una nuova sfida: diventare Brand di riferimento nel settore Adaptive

La Iulia Barton è stata presente in contenitori internazionali come Mercedes-Benz Fashion Week di New York e Milano Fashion Week. Dal 2022 diventa Brand inclusivo, adaptive e sostenibile per l’ambiente con l’obiettivo di favorire una visione delle molteplicità e delle differenze come risorse preziose, coniugando al contempo sia qualità creativa che sartoriale.

Una moda per tutti

Disegnare e realizzare senza barriere

Ai designer di moda è affidato un compito non di poco conto: dimostrare che è possibile ridisegnare una moda più giusta, correggendone sprechi, vizi e disparità. La moda consapevole non solo moltiplica l’offerta di capi e accessori ecologici, ma riscopre anche una sensibilità sociale. 

Secondo stime della World Bank, il 15% della popolazione mondiale è affetta da qualche forma di disabilità. Non è tutto: stando ai dati statistici pubblicati nel 2016, nel Regno Unito le famiglie in cui è presente una persona con disabilità hanno un potere d’acquisto di 249 milioni di sterline annui, segnando una crescita rispetto all’anno precedente (Department for Work and Pensions, 2016). Questo sottolinea ancor di più le grandi potenzialità che la produzione di linee moda inclusive potrebbe portare al profitto aziendale, sebbene si debba tener conto delle diversità di reddito tra i vari Paesi. Statistiche italiane mostrano poi che il numero di persone con disabilità è in aumento anche nel nostro Paese: 4.1 milioni di persone hanno una qualche forma di disabilità ed entro il 2040 rappresenteranno il 10,7% della popolazione (Diversity Brand Summit, 2018). 

Queste percentuali, in termini di mercato, si traducono in un enorme potenziale non sfruttato dalle aziende. Per donare ad un qualsiasi corpo il giusto valore estetico, la Iulia Barton vuole creare un’adeguata mentalità estetica ed una nuova fruibilità alla moda adaptive, per persone in carrozzina o con amputazioni, che rispetti le disuguaglianze e l'ambiente.

Iulia Barton è Brand inclusivo, adaptive e sostenibile per l’ambiente con l’obiettivo di favorire una visione delle molteplicità e delle differenze come risorse preziose, coniugando al contempo sia qualità creativa che sartoriale.